Tagliatelle pancetta e funghi

Tagliatelle pancetta e funghi una ricetta di pasta fresca semplice e veloce.

Giocare con la pasta fresca, prendersi il proprio tempo, gli spazi necessari, per chi è appassionato di cucina diventa fondamentale.  Basta un pochino di farina, uova, qualche fungo e della pancetta affumicata. L’idea nasce per stuzzicare il palato e giocare con la pasta fresca.

Le tagliatelle pancetta e funghi risulteranno saporite e ingolosiranno anche i palati più noiosi, statene certi. Se vi piace l’idea provatele!

Ingredienti:

Per la pasta

500 gr. di farina 00

2 uova

sale

acqua q.b.

Per il condimento

150 gr. di pancetta affumicata (tagliata a dadini o striscioline)

300 gr. di funghi champignon a fettine

1 spicchi di aglio

prezzemolo

olio d’oliva

vino bianco q.b.

sale

Preparazione:

La pasta fresca è sempre impegnativa da fare. Certo per chi è già bravo in cucina non ci saranno problemi. Come sempre invece per coloro che sono alle prime armi, consigliamo di mettersi in cucina con il tempo giusto. Sarà un’ottimo allenamento che vi darà soddisfazione.

Ma veniamo alla preparazione; cominciamo dalla pasta.

Disponiamo la farina a fontana sul tavolo aggiungendo le uova, il sale e un po’ di acqua sufficiente per l’impasto, formiamo una palla e la lasciamo riposare coperta mentre prepariamo il condimento.

Tritiamo il prezzemolo con l’aglio, lo mettiamo in una padella con l’olio e appena sfrigola uniamo la pancetta affumicata, rosoliamo qualche minuto e bagniamo con una spruzzata di vino bianco.

Appena il vino si evapora, uniamo i funghi champignon, aggiustiamo il sale e lasciamo cuocere una decina di minuti, se occorre uniamo con un po’ d’acqua.

Ora riprendiamo la pasta e tiriamo la sfoglia a macchina tagliando dei rettangoli della lunghezza che vogliamo le tagliatelle e le passiamo nel rullo apposito per tagliarle.

Mettiamo a bollire l’acqua e buttiamo le tagliatelle, cotte che siano le uniamo al condimento preparato facendo saltare il tutto, serviamole calde spolverate di prezzemolo tritato e a piacere un filo d’olio extravergine.