Rothenburg Perla del Medioevo

Rothenburg

Per i luoghi da non perdere oggi vi raccontiamo di Rothenburg, una città medioevale perfettamente conservata che in questo periodo va raccontata per due motivi specifici:

Il famoso negozio Kathe Wohlfahrt, praticamente un villaggio natalizio aperto tutto l’anno, e uno dei mercatini più antichi di Baviera risalente al XV secolo che si svolge nella piazza principale nel periodo dell’avvento.

La storia, la cultura e le golosità, tra addobbi natalizi e dolcetti irresistibili.

Breve storia

Rothenburg è una favolosa cittadina posta a 425 metri sul livello del mare che sembra uscita da una favola o da un romanzo fantasy. Girando per la Germania nella regione della Baviera, non molto distante dalla più famosa Monaco, ecco un luogo da non perdere assolutamente se si transita da quelle parti.

Nominata con pieno merito perla del medioevo, Rothenburg nasconde segreti e curiosità che sorprendono il viaggiatore che ha la fortuna di visitarla.

Strade fiabesche e mura medioevali che trasudano secoli di affascinante storia, fanno si che la visita diventi un piacevole tuffo nel passato.

Il Rathaus di Rothenburg

La piazza principale con il favoloso palazzo del municipio ( Rathaus), composto da due parti, lascia subito piacevolmente colpiti. Il palazzo in stile gotico nella parte posteriore, con la torre alta 60 metri, risale all’anno 1200 circa, la parte anteriore del palazzo invece, fu costruita nel 1572 in stile rinascimentale.

Rothenburg

La torre serviva per vedere avvicinarsi i nemici o il verificarsi di qualche temutissimo incendio.

Nella piazza ogni anno si svolge un bellissimo mercatino natalizio.

Le Porte medioevali

Girando per la cittadina si trovano delle vecchie porte di accesso semplicemente spettacolari come la Burgthor, risalente al 1350 con arco e posto di guardia e una porta interna con sopra una maschera da cui veniva versata delle pece bollente sugli assalitori durante le battaglie del passato quando la città rimaneva assediata da attacchi nemici.

burgtor

Altra porta degna di nota è la Roderthor, risalente al XIV secolo da dove si entrava con le merci e dove venivano riscossi i dazi. Le porte di accesso alla città rimanevano aperte all’alba al tramonto, ed entrare o uscire durante la notte era permesso solo in casi eccezionali, sempre con l’approvazione del consiglio governante della città.

rothenburg

Le fontane di Rothenburg.

A causa della sua posizione geografica, Rothenburg ebbe problemi non indifferenti per il rifornimento idrico, ma l’ingegno dei tecnici dell’epoca fu risolutivo, grazie a sistemi innovativi che portarono l’acqua in tutti gli angoli della città. Ecco perché passeggiando qua e là, si possono trovare delle splendide fontane che servivano anche per spegnere eventuali incendi.

rothenburg fontana

Girando per questa graziosa perla del medioevo è facile perdersi piacevolmente per strade a dir poco romantiche oltre che affascinanti, e sarà impossibile non soffermarsi davanti a vetrine o ristorantini particolarmente invitanti.

Cosa mangiare a Rothenburg

La gastronomia da queste parti prevede tanto fritto, wurstel e patatine fritte, carne in generale, ricordiamo di aver mangiato un favoloso stinco di maiale cotto alla brace annaffiato con della fantastica birra e una torta di panna e cioccolato divina. Se vi piacciono i biscotti al panpepato, vi sono negozietti in cui farne delle scorte industriali.

Il villaggio di Natale

Prima di lasciare Rothenburg, non perdetevi il negozio più spettacolare che vi possa capitare di vedere, il Kathe Wohlfahrt, un vero villaggio natalizio aperto tutto l’anno, dove sia grandi che piccini, rimangono incantati dalla magia natalizia ricreata al suo interno.

In una sorta di Disneyland natalizia, fatta di musiche, atmosfere e decorazioni, rimarrete incantati e stupefatti anche se avete più di 5 anni.

rothenburg

Visitare questo luogo lontano dal Natale come abbiamo fatto noi, è ancora più divertente, perché si entra in un’atmosfera natalizia fuori stagione.

La Baviera vi stupirà, seguiteci per altri post.

Marco Goloso

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.