Visitare Berlino

Visitare Berlino nel 21° secolo sarà una sorta di esperienza senza tempo.

Vi sono intere generazioni cresciute nel 20° secolo studiando una geografia diversa, con due Berlino e due “Germanie”, che per i ragazzi di oggi forse non vuole dire nulla, ma per chi aveva 20 anni nel 1989 fa la differenza, l’alternativa tra due mondi separati che volevano dire libertà o regime.

Siamo lontani dalla caduta di quel muro che dopo aver diviso intere generazioni, ha cambiato la storia dell’Europa per sempre Berlino oggi è una città fantastica, moderna e cosmopolita, per vederne la differenza bisognerebbe averla visitata nel 1989 e forse si capirebbe davvero cosa è successo e quanto sia stato importante l’evento del 9 novembre, quando con assoluta sorpresa, quelli che vivevano a est della città, poterono andare a ovest senza che nessuno gli sparasse addosso.

Nel nostro breve giro proveremo a riassumervi la Berlino di ieri e quella di oggi, partendo da Postdamer Platz che alla fine della seconda guerra mondiale, si trovò sui confini dei settori della città reclamati dai russi e dagli americani, divenendo terra di confine durante la guerra fredda fino alla costruzione del muro. Oggi è una delle piazze più frequentate e moderne di Berlino.

Per visitare Berlino potrebbero non bastare e soliti 3 giorni che ormai i tempi moderni impongono alla fretta dei viaggi mordi e fuggi, comunque proveremo a suggerirvi cosa non perdere, per esempio la East Side gallery, la parte di muro che si trova esattamente sul tracciato originale e risulta essere la più lunga galleria d’arte del mondo 1,3 km, caratterizzata da dipinti e murales davvero incredibili.

Tra le piazze più importanti Alexander Platz, oggi vero centro del mondo berlinese e non solo, è un punto di riferimento anche per lo shopping. Qui potrete trovare un grande centro commerciale dove soddisfare la vostra sete di shopping, insieme al mercato di Winterfeldplatz, o ai negozi del quartiere di Kreuzberg o della Bleibtreustrasse.

Curioso l’orologio del tempo del mondo, una struttura che ruota mostrando i vari orari in tutti i principali punti del pianeta.

Un ultima cosa da segnalarvi a seconda del tempo che avrete per visitare Berlino, è la Breitscheid Platz, punto di riferimento commerciale di Berlino Ovest durante la divisione della città e caratterizzata dalla Kaiser WilhelmGedächtniskirche, la chiesa dedicata all’imperatore Guglielmo. La chiesa fu praticamente distrutta durante i bombardamenti della seconda guerra mondiale e mai ristrutturata. Il pezzo di rudere rimasto in piedi è stato tenuto come monumento a memoria di quella grande catastrofe.

Berlino è ricca di altre curiosità e luoghi da visitare di cui vi parleremo in altri post. una piccola chicca però vogliamo lasciarvela, anzi un consiglio, tra le tante cose golose o da provare, una cosa tipica del posto è la Berliner Weisse una birra particolare dal gusto che potrebbe non piacere a tutti.

Torneremo a visitare Berlino, una Capitale Europea così importante come quella tedesca, merita ulteriori approfondimenti e presto torneremo in questa splendida città.

Per ulteriori info su Berlino clicca qui.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.