Focaccia di patate con pomodorini e olive

Focaccia di patate con pomodorini e olive. Per noi genovesi le focacce sono una sorta di pane quotidiano e ci piace prepararle in varie versioni, tenendo sempre la lavorazione della focaccia genovese che regala al prodotto una qualità particolare.

Oggi vi presentiamo quella di patate, che con l’aggiunta delle olive e dei pomodorini è una vera golosità. Cose di primavera, le si potrebbe chiamare.

Come sempre, vi consigliamo di provare, non rimarrete delusi, noi intanto aggiungiamo la ricetta nella sezione “lievitati”.

Focaccia di patate

Ingredienti:

(dose per 2 focacce)

300 gr. di farina 00

200 gr. di farina manitoba

25 gr. di lievito di birra

200 ml. di acqua circa

2 patate di media grandezza bollite

sale

olio d’oliva extravergine

10/12 pomodorini

10/12 olive verdi

Preparazione:

La difficoltà per questa preparazione è media, se sappiamo giocare con i lievitati. Se invece i lievitati per noi non sono un problema, la ricetta è facile. La consigliamo anche a chi è ancora esordiente, invitandolo a stare attento alla procedura.

Ma veniamo alla preparazione: mettiamo sul tavolo la farina 00 e la farina manitoba, aggiungiamo il sale e le patate passate nello schiaccia patate.

Sciogliamo il lievito nell’acqua tiepida e incominciamo a impastare, quando l’impasto risulta ben amalgamato, lasciamo lievitare coperto per circa 1 ora.

Riprendiamo l’impasto lievitato e stendiamo la pasta con un mattarello della grandezza della teglia sulla quale cuoceremo la focaccia. Ungiamo bene la teglia con l’olio, appoggiamo la pasta stesa e la lasciamo nuovamente lievitare coperta per circa 1 ora.

Prepariamo ora un’emulsione di olio e acqua in parti uguali e andiamo a cospargere la superficie della focaccia premendo con le dita per formare dei buchi. ( questa parte è importante per dare alla focaccia la sua qualità genovese). Poi mettiamo qualche oliva e qualche pomodorino tagliato a metà, infine cospargiamo con un po’ di sale.

Mettiamo in forno a 220° per circa 15 minuti circa.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.