Dublino: cosa vedere e cosa fare

Dublino

Dublino, cosa vedere e cosa fare, sarà una visita particolare e  per molti di voi  potrebbe essere come viaggiare nel tempo. Una città quasi a misura d’uomo, dove la gente è cortese e sempre sorridente, dove chiunque troverà sempre un Pub in cui ascoltare della buona musica e bere dell’ottima birra.

Breve storia

Dublino è la capitale del regno d’Irlanda fin dal Medioevo, ma la storia di questa città adagiata alla foce del fiume Liffey che l’attraversa in gran parte, è costellata di lotte e battaglie fin dal tempo dei Vichinghi.

Il dominio inglese ha caratterizzato lo stile e la conformazione di questa capitale europea, la lingua è la stessa dei vicini britannici, ma l’orgoglio nazionale Irlandese è segnato da lotte e guerre centenarie, per cui, guai a paragonare la gente di Dublino agli inglesi.

L’indipendenza dal regno d’ Inghilterra è praticamente storia recente, nel 1921 questa splendida città è divenuta la capitale dell’ Eire indipendente, mentre la ferita politica dell’Irlanda del Nord, rimane sempre aperta ancora ai giorni nostri. ma se prima di partire volete saperne di più vi suggeriamo ulteriori informazioni.

Cosa vedere a Dublino

dublino

O’Connel Bridge è il centralissimo ponte dedicato a un eroe irlandese Daniel O’ Connel, che nel 1800 fu il protagonista di una delle tante battaglie per la causa d’indipendenza del suo paese. Spettacolare è l’omonima via a lui dedicata, O’Connel Street, una delle strade più larghe d’Europa.

Gironzolando per la città, lo stile Georgiano degli edifici potrebbe incantarvi, soprattutto se passate nella zona di Fitzwilliam Square, una deliziosa piazza in cui fare decine di foto.

Ma Dublino è tutta da scoprire visitandola in lungo e in largo, quasi senza una vera meta precisa, perché ogni angolo della città saprà stupirvi per bellezza e originalità.

I mezzi di trasporto sono moderni ed efficienti, il centro lo si può percorrere a piedi, Grafton Street, la via dello shopping, è pedonale, animata ed elegante si può considerare il cuore nevralgico della capitale.

Non perdetevi la cattedrale di San Patrizio amatissimo patrono d’Irlanda, è la più grande di tutta l’isola, costruita nel 1191. Il Saint Patrick’s Day che cade il 17 marzo, è celebrato in tutto il paese in modo spettacolare, soprattutto a Dublino, ma di questo parleremo in un altro post.

Un altro luogo che vogliamo segnalare è sicuramente il Phoenix Park, uno dei parchi più grandi d’Europa che supera per estensione sia Hyde Park di Londra che il Central Park di New York.In questo immenso parco si svolgono manifestazioni, concerti, e vari eventi organizzati dalla città, ma soprattutto troverete la vera gente di Dublino.

I PUB

Un altro luogo dove scoprire la vera Dublino sono i Pub, pare che in città ve ne siano più di 600. Luoghi d’incontro in cui musica, allegria, cibo e birra, vi trasporteranno in un viaggio nel viaggio tra le tradizioni irlandesi.

Tra le cose che vi proporranno ci sarà anche il “whiskey”, quello irlandese è fatto di solo malto non tagliato al contrario del whisky scozzese, per gli intenditori è molto importante.

Poi l’Irish Coffee, che la leggenda vuole creato da un barman di Dublino all’aeroporto di Shannon in una notte di gelo. Ve lo serviranno caldo, zuccherato, rigorosamente corretto con whiskey irlandese e uno strato di panna sulla superficie. Se vi chiedono con quale spezia lo preferite vi consigliamo la cannella al posto dell’alternativa noce moscata, ma è una questione di gusti.

Ed infine la birra scura, la corposa stout, fatta di orzo e malto ben tostati e da queste parti la riconosci con un solo nome, Guinness.

No, non si tratta di pubblicità occulta, ma chiunque sia appassionato di birra, una visitina alla Guinness non se la perderebbe per nulla al mondo. Una casa fondata nel 1756, divenuta una delle fabbriche di birra più conosciute al mondo. La Guinness Store House è tra le prime attrazioni d’Irlanda, con quattro milioni di visitatori arrivati da ogni parte del pianeta da quando hanno aperto lo Store nel 2000.

Mangiare a Dublino

Per quello che riguarda il cibo che da questa parti viene annaffiato dalla famosa birra, letteralmente annaffiato, visto che ci cucinano uno stufato buonissimo, di cose da assaggiare ve ne sono diverse.

Lo sapete, siamo viaggiatori golosi e solitamente assaggiano praticamente tutto, è una regola di ogni buon viaggiatore, mai cercare i piatti che ricordino casa o l’Italia, ma sempre e solo quelli locali, i quali raccontano storie, tradizioni e modi di vivere del paese o la città che si visita.

Non vorrete mica passare per turisti ?

Tornando ai piatti, diciamo che lo stufato denominato Irish Stew è il piatto irlandese per eccellenza, lo si può assaggiare in tutta l’isola. Vi sono spesso discussioni sugli ingredienti, ma a Dublino quelli con cui abbiamo parlato noi sono categorici, carne di agnello, cipolle e patate, alcuni lo sfumano irrorandolo di Guinnes.

Il Dublin Coddle si può definire il piatto più famoso di Dublino. Economico e di conseguenza popolare, oggi viene servito in tutti i Pub, gli ingredienti sono semplici ma nutrienti come la salsiccia tritata, il prosciutto, la pancetta, tutti fatti stufare con cipolle e patate.

Per il resto troverete piatti da gustare come il salmone affumicato e il salmone fresco ottimi da queste parti, e il classico fisch and chips pesce fritto con le patatine.

Ultima cosa da segnalare l’Irish Breakfast, un piattone sostanzioso con dentro uova, salsicce, funghi fagioli e persino il sanguinaccio a chi piace …

Di cose da vedere a Dublino così come in tutte le capitali europee ce ne sono tantissime, ma il girare tra le strade, curiosare tra i Pub, vi farà scoprire un popolo accogliente e una città quasi a misura d’uomo …

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.