Involtini con fesa di tacchino

Involtini con fesa di tacchino

Involtini con fesa di tacchino. Il tacchino è molto usato nelle diete, oltre ad avere una carne tenera è un prodotto molto versatile in cucina, con cui spesso si sostituisce il pollo. La fesa di tacchino poi, è simile ai petti pollo, essendo sostanzialmente il petto del tacchino e potrebbe essere facile confondere entrambi. L’idea di creare degli involtini con fesa di tacchino, nasce sicuramente dall’esigenza di variare la preparazione del tacchino che quasi sempre è cucinato con limone, tipo scaloppina, oppure al forno. Anche se poi di modi di preparare il tacchino ce ne sono tantissimi.

Nel nostro caso abbiamo aggiunto degli ingredienti come i wurstel e una frittatina preparata velocemente, per rendere la ricetta più stuzzicante.

Voi provatela, noi la inseriamo nelle nostre ricette di carne.

Involtini con fesa di tacchino

Ingredienti:

per 2 persone

4 fette di fesa di tacchino

4 wurstel di suino Tirolesi

2 uova

30 gr. parmigiano grattugiato

un pizzico di farina

origano o maggiorana

2 cucchiai di latte

olio d’oliva

2 spicchi d’aglio

2 foglie d’alloro

1 rametto di rosmarino

mezzo bicchiere di vino bianco o birra

sale

Preparazione:

La ricetta è semplice chiunque si può cimentare nel prepararla. L’unico passaggio più impegnativo sarà arrotolare l’involtino.

Cominciamo la preparazione sbattendo le uova, aggiungiamo il sale, il parmigiano, la farina, l’origano e il latte, mescoliamo il tutto e prepariamo due frittatine che lasceremo raffreddare e divideremo a metà.

Prendiamo le fette di fesa, le battiamo con un batticarne e appoggiamo sopra ciascuna la mezza frittatina e il wurstel, arrotoliamo il tutto e leghiamo con del refe da cucina.

Mettiamo ora gli involtini di fesa di tacchino creati in una padella con olio d’oliva, alloro, rosmarino e aglio e rosoliamo a fuoco vivo finché non prendono un bel colore dorato, bagniamo con il vino bianco, lasciamo evaporare e una volta coperti, lasciamo cuocere 15 minuti circa.

Tolti dal fuoco e appena intiepiditi, togliamo il refe e affettiamo ciascun involtino almeno per metà, appoggiamo su di un piatto, nappiamo con il sughetto e accompagniamo con patatine fritte.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.